A un isolato da te

Copertina del singolo "A un isolato da te" di Francesco Renga

Anche se non sai cosa ti manca, puoi sentirne forte la mancanza.

A un isolato… dalla felicità

Amore in ogni sua forma: amore che non è poi così lontano e che, anzi, sta giusto “A un isolato da te”. Con questa canzone (e con “Vivendo adesso”), scritta da Roberto Casalino, Francesco Renga ha partecipato a Sanremo 2014, includendola poi nell’album “Tempo reale” (2014).

«”A un isolato da te” racconta il bisogno assoluto d’amore che da sempre comincia con la consapevolezza del nostro essere umani. Un amore che è possibile trovare e vivere anche guardando con occhi nuovi nelle piccole cose di tutti i giorni», spiega il cantante per Tgcom24.

Il testo: aprirsi all’amore

Il testo è dedicato e rivolto ad una persona – una donna – che aveva perso la gioia di vivere e la capacità di trovare del bello nelle piccole cose di ogni giorno, nonostante queste siano sempre state dinnanzi a lei. Lo spiega bene la metafora delle tende che si muovono, sospinte dall’aria, e l’ostinazione di lei a credere che quest’aria – solo perché non direttamente visibile – non ci sia («si muove la tenda nella stanza / e non ti sembra ci sia aria»). Allo stesso modo, lei rinnega le cose piacevoli della vita.

Neanche le atmosfere festose, in questo caso quella del Natale («ti senti estranea anche stavolta / all’atmosfera natalizia»), riescono a smuoverla. Ma basterebbe lasciarsi trasportare da quella melodia che qualcuno sta cantando un po’ più in là («qualcuno che canta per la strada / ti sembra una canzone nuova») per rendersi conto che la letizia di quella musica è già insita dentro di sé («eppure se provi a ricantarla / la trovi nella tua memoria»): va solo ritrovata.

Le torna dunque alla mente un monito, che «l’amore vive solo a un isolato da te»: soltanto ora lei si rende conto di essersi chiusa alla vita e alla felicità che essa a volte può riservare. Aprirsi all’amore per la vita è una scelta consapevole e che non sono in molti a fare («piuttosto che essere normale / hai scelto di essere felice»); è anche rischiosa («nessuno può farti da garante / ma il rischio non intimorisce»), ma è il solo modo per godere appieno dei propri giorni. Tutti siamo capaci di amare («ammetti di essere capace di amare»), in ogni momento, e non soltanto sull’onda di una spinta momentanea («e non lasciarti amare / perché non riesci a sopportare / il peso delle mie parole»).

Non si può giudicare e quindi rifiutare a priori qualcosa che non si conosce ancora«perché la ragione non ammette / obiezioni a quello che non vede», in questo caso l’amore, ma ci si può sentire incompleti pur non sapendo di cosa si ha bisogno («anche se non sai cosa ti manca / puoi sentirne forte la mancanza»).

Il video: tante forme di amore

Il video della canzone, attraverso vari personaggi, mostra diverse forme d’amore: dalla passione per qualcosa (la danza, la musica) all’amore sentimentale; dall’amicizia di due bambini al legame ancora forte di due persone invecchiate insieme; dal sentimento che esiste ancora, pur attanagliato dai litigi, all’amore per gli animali.

Testo
A UN ISOLATO DA TE

Si muove la tenda nella stanza
e non ti sembra ci sia aria
Ti senti estranea anche stavolta
all’atmosfera natalizia

Qualcuno che canta per la strada
Ti sembra una canzone nuova
Eppure se provi a ricantarla
la trovi nella tua memoria

Hai sentito dire che l’amore
vive solo a un isolato da te
Come mai non l’hai incontrato prima che
commettessi il grave errore di credere
che l’amore vero non esiste
e che tutto intorno a te sia triste

Piuttosto che essere normale
hai scelto di essere felice
Nessuno può farti da garante
Ma il rischio non intimorisce

Ammetti di essere capace di amare
e non lasciarti amare
perché non riesci a sopportare
il peso delle mie parole

Hai sentito dire che l’amore
vive solo a un isolato da te
Come mai non l’hai incontrato prima che
commettessi il grave errore di credere
che l’amore vero non esiste
e che tutto intorno a te sia triste

Perché la ragione non ammette
obiezioni a quello che non vede
Anche se non sai cosa ti manca
puoi sentirne forte la mancanza

Hai sentito dire che l’amore
vive solo a un isolato da te
Come mai non l’hai incontrato prima che
commettessi il grave errore di credere
che l’amore vero non esiste
Guardati allo specchio
Non sei più triste

data
argomento
A Un Isolato Da Te (Francesco Renga)
51star1star1star1star1star

3 commenti

  1. Tessa ha detto:

    Concordo pienamente! Prego, non potevo non espriemre il mio parere su questa canzone e sopratutto non complimentarmi con chi l’ha scritta e con voi per aver spiegato il significato. Bravi!!!

  2. Tessa ha detto:

    Complimenti per il testo, molto significante!

    • Sito ha detto:

      Il testo della canzone è effettivamente molto significativo e ognuno di noi può, in determinati periodi della propria vita, sicuramente identificarvisi. Grazie per il tuo commento. :)

Lascia un commento