Whataya Want From Me

Whataya Want From Me (Adam Lambert)

Semplicemente, non arrenderti con me…

Originariamente scritta da P!nk e altri autori (è possibile ascoltare qui la sua versione, uscita successivamente), “Whataya want from me” è il primo singolo di Lambert ad essere stato trasmesso dalle radio italiane.

Il significato della canzone si presta a numerose interpretazioni. Come spiegato da Lambert per Entertainment Weekly, il singolo «ha senso parlando di una relazione, ma io lo lego anche al senso del parlare al pubblico. Come dire: “Tutta questa situazione è un po’ disturbante, ma per favore abbiate fede in me, perché non vi deluderò”».

La canzone, infatti, ha visto la luce appena pochi giorni dopo l’esibizione cosiddetta “shockante” di Adam all’American Music Awards (AMA) del 2009, uno show statunitense dedicato ai premi musicali. In questa sua performance, reperibile qui, Lambert canta “For your entertainment”, urtando la suscettibilità di alcuni a causa della mimica a sfondo erotico. Alcuni suoi show successivi sono stati per questo cancellati dall’American Broadcasting Company (ABC), proprio in vista della promozione di “Whataya want from me”. Infine, dopo varie accuse di omofobia rivolte all’ABC, è stato deciso di consentirgli di esibirsi cantando il nuovo singolo, ma previa registrazione, per evitare colpi di scena. Ben si inserisce, quindi, “Whataya want from me” come canzone rivolta al pubblico di Lambert (il titolo significa infatti «che cosa volete da me?»), irrefrenabile promotore del “sono chi sono” e del non lasciarsi piegare dai giudizi altrui.

Il testo in sé evoca una nascente storia d’amore, in cui però non mancano le diffidenze da parte di uno dei due interessati (colui che canta). Il protagonista, infatti, chiede all’altro di rallentare («hey, slow it down»), di non correre troppo, e gli confida di essere spaventato («yeah, I’m afraid») dalla piega che la situazione sta prendendo. Asserisce che un tempo, forse prima di tante delusioni, si sarebbe concesso senza pensarci su due volte («there might have been a time / when I would give myself away / Oh, once upon a time / I didn’t give a damn»), ma ora, segnato dal passato, chiede al suo interlocutore: «che cosa vuoi da me?» («whataya want from me?»).

Tutte le sue paure, però, sono ostacoli che vorrebbe superare, e chiede perciò alla sua controparte di non arrendersi («just don’t give up»), ché comunque vada cercherà di dargli supporto («I won’t let you down»). L’evoluzione di questa storia lo ha scombussolato («it messed me up», nella versione cantata da P!nk modificato in «he messed me up», quindi «egli mi ha messo in confusione»): tutto ciò di cui ha bisogno è solo un momento per prendere respiro («need a second to breathe»), ma desidera comunque che l’altro continui a farsi vivo con lui («just keep coming around»).

La sua presa di coscienza, ancora una volta ribadita, è che è lui ad essere «uno strano» («it’s me, I’m a freak»), una persona difficile da amare, e ringrazia il suo amato che tuttavia riesce a dargli amore nel miglior modo possibile («but thanks for loving me / ‘cause you’re doing it perfectly»). Egli ha fiducia nell’altro perché, nonostante tutte le proprie reticenze, è spinto a superarle e darsi totalmente alla sua metà, a differenza di come un tempo avrebbe agito, lasciando perdere tutto («I woudn’t even try»).

Il video mostra Adam Lambert interpretare due persone diverse (un po’ come accade anche nel video di “Better than I know myself”): da una parte il ragazzo malinconico e intimorito (colui che canta); dall’altra il suo compagno, un divo sprezzante, sempre circondato da altre persone. Entrambi i personaggi se la “prendono” spesso con la telecamera (che fa le veci dell’altra persona, giacché fisicamente è presente sempre solo uno dei due Adam), com’è ancor meglio riscontrabile guardando il “dietro le quinte” del video, reperibile a questo link o in fondo alla pagina.

Adam cambia diverse volte vestiario: la metà malinconica porta le maniche corte nel presente (mentre canta e racconta) e lunghe nei flashback; la metà “divo” è imbellettata di tutto punto e, probabilmente, è anche il personaggio con il maglione bicolore. Un terzo personaggio, fuori dalla storia, è lo stesso Adam in veste di cantante con la sua band.

Il video si conclude con Adam malinconico che, mentre riflette seduto sul suo letto, viene raggiungo dalla telecamera (il suo compagno) e, guardando nell’obiettivo, le sorride: i due hanno fatto pace.

[expand title=”Testo”]WHATAYA WANT FROM ME

Hey, slow it down
Whataya want from me?
Whataya want from me?
Yeah, I’m afraid
Whataya want from me?
Whataya want from me?

There might have been a time
when I would give myself away
Oh, once upon a time
I didn’t give a damn
But now, here we are
So whataya want from me?
Whataya want from me?

Just don’t give up
I’m workin it out
Please don’t give in
I won’t let you down
It messed me up
Need a second to breathe
Just keep coming around

Hey, whataya want from me?
Whataya want from me?
Whataya want from me?
Whataya want from me?

Yeah, it’s plain to see
that baby you’re beautiful
and there’s nothing wrong with you
It’s me, I’m a freak
But thanks for lovin’ me
‘cause you’re doing it perfectly

There might have been a time
when I would let you slip away
I wouldn’t even try
But I think you could save my life

Just don’t give up
I’m workin’ it out
Please don’t give in
I won’t let you down
It messed me up
Need a second to breathe
Just keep coming around

Hey, whataya want from me?
(Whataya want from me?)
Whataya want from me?
(Whataya want from me?)

Just don’t give up on me

I won’t let you down
No, I won’t let you down

So don’t just don’t give up
I’m workin it out
Please don’t give in
I won’t let you down
It messed me up
Need a second to breathe
Just keep coming around

Hey, whataya want from me

Just don’t give up
I’m workin’ it out
Please don’t give in
I won’t let you down
It messed me up
Need a second to breathe
Just keep coming around

Hey, whataya want from me?
(Whataya want from me?)
Whataya want from me?
(Whataya want from me?)
Whataya want from me?
(Whataya want from me?)[/expand]

[expand title=”Traduzione”]COSA VUOI DA ME

Hey, rallenta
Cosa vuoi da me?
Cosa vuoi di me?
Sì, ho paura
Cosa vuoi da me?
Cosa vuoi da me?

Può esserci stato un tempo
in cui mi sarei dato via
Oh, tanto tempo fa
non me ne fregava nulla
Ma adesso, eccoci qui
Quindi cosa vuoi da me?
Cosa vuoi da me?

Semplicemente non arrenderti
Ci sto lavorando
Ti prego, non cedere
Non ti lascerò cadere
Mi ha messo in confusione
Ho bisogno di un secondo per respirare
Semplicemente continua starmi attorno

Hey, cosa vuoi da me?
Cosa vuoi da me?
Cosa vuoi da me?
Cosa vuoi da me?

Sì, è chiaro da vedere
che, baby, sei stupendo
e non c’è niente di sbagliato in te
Sono io, sono uno strano
Ma grazie di amarmi
perché lo stai facendo in modo perfetto

Può esserci stato un tempo
in cui ti avrei lasciato svanire
Non ci avrei neanche provato
Ma penso tu possa salvare la mia vita

Semplicemente non arrenderti
Ci sto lavorando
Ti prego, non cedere
Non ti lascerò cadere
Mi ha messo in confusione
Ho bisogno di un secondo per respirare
Semplicemente continua starmi attorno

Hey, cosa vuoi da me?
(Cosa vuoi da me?)
Cosa vuoi da me?
(Cosa vuoi da me?)

Semplicemente non arrenderti con me

Non ti lascerò cadere
No, non ti lascerò cadere

Quindi semplicemente non arrenderti
Ci sto lavorando
Ti prego, non cedere
Non ti lascerò cadere
Mi ha messo in confusione
Ho bisogno di un secondo per respirare
Semplicemente continua starmi attorno

Hey, cosa vuoi da me?

Semplicemente non arrenderti
Ci sto lavorando
Ti prego, non cedere
Non ti lascerò cadere
Mi ha messo in confusione
Ho bisogno di un secondo per respirare
Semplicemente continua starmi attorno

Hey, cosa vuoi da me?
(Cosa vuoi da me?)
Cosa vuoi da me?
(Cosa vuoi da me?)
Cosa vuoi da me?
(Cosa vuoi da me?)[/expand]

data
argomento
Whataya Want From Me (Adam Lambert)
51star1star1star1star1star

Lascia un commento