For Your Entertainment

For Your Entertainment (Adam Lambert)

Non c’è via d’uscita quando inizio: una volta che ci do dentro, possiedo il tuo cuore. Non hai modo di far suonare la sveglia, quindi resisti finché è finita… Oh, lo sai in cosa ti sei cacciato? Puoi resistere a ciò che sto per fare?

Singolo di debutto di Adam Lambert (inserito nell’album omonimo), For your entertainment è un brano dai toni provocanti e dalla carica fortemente erotica. Tuttavia, non presentando realmente riferimenti espliciti, si presta anche ad un’altra interpretazione – avvalorata dall’artista stesso – che è l’esuberanza e la spettacolarità che il cantante pone sempre come priorità durante le sue esibizioni.

Non si è smentito, infatti, nella performance di questa canzone messa in atto durante l’American Music Awards (AMA) del 2009, la quale è risultata essere talmente provocatoria da “costringere” l’ABC (il network televisivo che trasmette lo show) a cancellare alcune sue esibizioni successive.

La performance, prevista per essere mandata in onda al di fuori dell’orario “sicuro”, sembra sia stata trasmessa in alcune zone al limite con la fascia oraria protetta, guadagnandosi le lamentele di 1500 telespettatori (ne parla, tra i tanti, il sito thedailynewsonline.com in questa pagina). Le scene considerate indisponenti riguardano la gestualità sessuale più o meno esplicita attuata da Lambert nei confronti degli uomini di scena e un bacio appassionato al suo tastierista. Nell’articolo, Lambert dichiara:

Molto di ciò che faccio è stile libero. È lo stesso che ad American Idol [il talent show tramite cui ha raggiunto la notorietà, NdR]. Questo è il modo in cui io mi esibisco. Mi piace avere un contesto, e semplicemente essere me stesso. Quindi ciò è accaduto per il senso connessione che avevo con quel ballerino». Aggiunge anche che considera quel tipo di indignazione una forma di discriminazione.

In quest’intervista video (in inglese), Adam si esprime a proposito della sua esibizione controversa:

Forse sono andato un po’ troppo oltre. […] Penso che, con il senno di poi, guardo indietro e penso: «ok, forse non è stata la miglior prima impressione da ripetere» […]. Voglio dire, mi sono divertito, ho passato del tempo piacevole, i miei ballerini si sono divertiti e la band si è divertita. […] Rispetto le persone e sento come se la gente abbia girato le spalle alla situazione, sentendosi non rispettata. Non ho mai avuto intenzione di mancare di rispetto a qualcuno. […] Penso anche che le persone non siano abituate a vedere uomini gay in questa veste in TV. L’immagine del maschio gay nei media tende ad essere molto stereotipata e soft […]. Io stavo incarnando un personaggio, un performer che è una specie di rock star, una sorta di ragazzo pericoloso.

A proposito della copertina dell’album, Lambert si esprime in un suo tweet del 28 ottobre 2009:

Grazie a coloro che apprezzano e comprendono che la cover dell’album è deliberatamente svenevole. È un omaggio al passato. Essa È ridicola.

In questa intervista video sostiene infatti che il suo genere, cioè il glam rock (genere nato negli anni ’70 da vari esponenti quali David Bowie, a cui Lambert sembra rendere omaggio alla fine del video di Better than I know myself), debba essere leziosaggine, divertimento, liberazione, mentre egli nota di essere spesso preso troppo sul serio dalle persone. Aggiunge che molti artisti del passato si sono fatti immortalare in pose e look simili.

Il testo della canzone è costituito da una lunga serie di doppi sensi, perfettamente leggibili sia considerandoli in un contesto sessuale che in quello di una performance.

So hot, out of the box
Can we pick up the pace?
Turn it up, heat it up
I need to be entertained
Push the limit, are you with it?
Baby don’t be afraid
Imma hurt you real good, baby

I primi versi introducono la figura del protagonista, uno «così seducente, fuori dagli schemi», che desidera «aumentare il ritmo» e «spingere il limite». Di tanto in tanto si assicura che la persona a cui si rivolge – gli spettatori? – sia ben pronta e senza paura di fronte a ciò che sta per verificarsi. L’ultimo verso della prima strofa utilizza il doppio senso della parola hurt («far male fisicamente», ma anche «urtare», «disturbare», quindi «scandalizzare») per avvertire lo spettatore degli eccessi del proprio modo di esibirsi.

Let’s go, it’s my show
Baby, do what I say
Don’t trip off the glitz
that I’m gonna display
I told you, Imma hold ya down
until you’re amazed
Give it to ya til you’re screamin’ my name

La seconda strofa continua a descrivere il senso di esuberanza, che – assicura il protagonista – sarà talmente incontenibile che alla fine la controparte si ritroverà ad urlare il suo nome.

No escaping when I start
Once I’m in I own your heart
There’s no way you’ll ring the alarm
So hold on until it’s over

Non c’è via di fuga una volta che lo show comincia: quando il cantante «è dentro» possiede il cuore di chi lo sta ascoltando e si può solo restare finché non si conclude.

Oh, do you know what you got into?
Can you handle what I’m ‘bout to do?
‘Cause it’s about to get rough for you
I’m here for your entertainment

Il ritornello riprende il titolo: «sono qui per intrattenerti». Lo spettatore forse neanche sa in che cosa si è cacciato, e il cantante non è neanche certo che il suo interlocutore sia in grado di sostenere tutto questo, che – ribadisce ancora una volta – è uno spettacolo in cui egli non si risparmierà di essere brutale.

Oh, I bet you thought that I was soft and sweet
You thought an angel swept you off your feet
But I’m about to turn up the heat
I’m here for your entertainment

Il performer si fa beffe dell’ascoltatore: «oh, scommetto che credevi sarei stato leggero e dolce», per rivelarsi tutt’altro che «un angelo caduto ai tuoi piedi».

‘Sall right, you’ll be fine
Baby I’m in control
Take the pain, take the pleasure
I’m the master of both

Questa strofa rievoca un contesto sadomaso, in cui piacere e dolore si mixano. Il testo infatti afferma:

Va tutto okay, starai bene
Baby ho il controllo
Prendi il dolore, prendi il piacere
Sono il maestro di entrambi

L’idea di un incontro sadomaso è vagamente ripreso anche dal video (diretto da Ray Kay, che si è occupato anche del video di Better than I know myself), in cui viene inquadrato un sotterraneo (in contrasto con la città notturna “in superficie”, ignara di ciò che avviene in profondità) nel quale irrompe il cantante, circondato da uomini e donne dalle movenze sensuali. Adam è spesso inquadrato con un serpente bianco attorno a sé, simbolo dell’imminente peccato (in diverse scene è anche presente una mela verde). È possibile vedere com’è stato girato il video tramite un “dietro le quinte” a questo link.

Close your eyes, not your mind
Let me into your soul
I’m gonna work it ‘til you’re totally blown

Il cantante, infine, invita l’ascoltatore a chiudere i propri occhi per assaporare meglio la piacevolezza del momento, sottolineando il contrasto tra il chiudere gli occhi lasciando però aperta la mente.

[youtube id=”IsPFDzAGb4A”]

Dietro le quinte del video
Live all’AMA 2009

[expand title=”Traduzione”]FOR YOUR ENTERTAINMENT

So hot, out of the box
Can we pick up the pace?
Turn it up, heat it up
I need to be entertained
Push the limit, are you with it?
Baby don’t be afraid
Imma hurt you real good, baby

Let’s go, it’s my show
Baby, do what I say
Don’t trip off the glitz
that I’m gonna display
I told you, Imma hold ya down
until you’re amazed
Give it to ya til you’re screamin’ my name

No escaping when I start
Once I’m in I own your heart
There’s no way you’ll ring the alarm
So hold on until it’s over

Oh, do you know what you got into?
Can you handle what I’m ‘bout to do?
‘Cause it’s about to get rough for you
I’m here for your entertainment
Oh, I bet you thought that I was soft and sweet
You thought an angel swept you off your feet
But I’m about to turn up the heat
I’m here for your entertainment

‘Sall right, you’ll be fine
Baby I’m in control
Take the pain, take the pleasure
I’m the master of both
Close your eyes, not your mind
Let me into your soul
I’m gonna work it ‘til you’re totally blown

No escaping when I start
Once I’m in I own your heart
There’s no way you’ll ring the alarm
So hold on ‘til it’s over

Oh, do you know what you got into?
Can you handle what I’m ‘bout to do?
‘Cause it’s about to get rough for you
I’m here for your entertainment
Oh, I bet you thought that I was soft and sweet
You thought an angel swept you off your feet
But I’m about to turn up the heat
I’m here for your entertainment

Do you like what you see?
Let me entertain ya ‘til you scream

Oh, do you know what you got into?
Can you handle what I’m ‘bout to do?
‘Cause it’s about to get rough for you
I’m here for your entertainment
Oh, I bet you thought that I was soft and sweet
You thought an angel swept you off your feet
But I’m about to turn up the heat
I’m here for your entertainment[/expand]

[expand title=”Testo”]PER INTRATTENERTI

Così seducente, fuori dagli schemi
Possiamo accelerare il ritmo?
Aumentalo, accendilo
Ho bisogno di essere intrattenuto
Spingi il limite, ci sei?
Baby non aver paura
Sto per farti male per bene, baby

Andiamo, è il mio spettacolo
Baby, fai quel che dico
Non sorprenderti dello sfarzo
che sto per mostrare
Te l’ho detto, ti terrò fermo
finché non sarai affascinato
Te lo darò finché non urlerai il mio nome

Non c’è via d’uscita quando inizio
Una volta che ci do dentro possiedo il tuo cuore
Non hai modo di far suonare la sveglia
Quindi resisti finché è finita

Oh, lo sai in cosa ti sei cacciato?
Puoi resistere a ciò che sto per fare?
Perché sta per diventare brutale con te
Sono qui per intrattenerti
Oh, scommetto che credevi sarei stato leggero e dolce
Pensavi ad un angelo caduto ai tuoi piedi
Ma sto per infervorarmi
Sono qui per intrattenerti

Va tutto okay, starai bene
Baby ho il controllo
Prendi il dolore, prendi il piacere
Sono il maestro di entrambi
Chiudi gli occhi, non la mente
Lasciami entrarti nell’anima
Me ne occuperò finché non sarai totalmente esploso

Non c’è via d’uscita quando inizio
Una volta che ci do dentro possiedo il tuo cuore
Non hai modo di far suonare la sveglia
Quindi resisti finché è finita

Oh, lo sai in cosa ti sei cacciato?
Puoi resistere a ciò che sto per fare?
Perché sta per diventare brutale con te
Sono qui per intrattenerti
Oh, scommetto che credevi sarei stato leggero e dolce
Pensavi ad un angelo caduto ai tuoi piedi
Ma sto per infervorarmi
Sono qui per intrattenerti

Ti piace quel che vedi?
Lascia che t’intrattenga finché non urlerai

Oh, lo sai in cosa ti sei cacciato?
Puoi resistere a ciò che sto per fare?
Perché sta per diventare brutale con te
Sono qui per intrattenerti
Oh, scommetto che credevi sarei stato leggero e dolce
Pensavi ad un angelo caduto ai tuoi piedi
Ma sto per infervorarmi
Sono qui per intrattenerti[/expand]

data
argomento
For Your Entertainment (Adam Lambert)
51star1star1star1star1star

Lascia un commento