Love – Thegiornalisti

Raccolta delle migliori frasi di Love (album dei Thegiornalisti).

C’è un delicato equilibrio da mantenere, come il cacio, come il cacio con le pere.
Controllo

Vorrei stare sempre bene, ma quando mi diverto poi sto male.
Controllo

E oggi ho fatto tutto il mio dovere, e stasera posso pure andare: questa sera posso pure affogare in questo locale dove tutti si innamorano.
Controllo

Vorrei mettere su un fisico bestiale, ma mi alleno solo per rimediare.
Controllo

Tutto così fuori controllo che lo controllo.
Controllo

Ciao dottore, vorrei essere come te, ma mi manca il coraggio, l’intelligenza e la paura di aggredire e di affondare.
Dr. House

E forse cerco solo un padre, l’ho trovato in te, in Fantozzi, in Bud Spencer, in Terence Hill, in Verdone, in De Sica, in Leone, in Morricone e Tarantino, in Totò e Peppino.
Dr. House

Ti mando un vocale di dieci minuti soltanto per dirti quanto sono felice.
Felicità ***

Ma quanto è *** questa felicità che dura un minuto: ma che botta ci dà.
Felicità ***

Ma che bello sudare d’estate ai matrimoni, all’ufficio postale, alla festa del santo patrono, quando il volante non si può toccare. Mi mette di buon umore come il vento sotto la maglietta e la birra che si scalda in fretta.
Felicità ***

Hai le lacrime che sanno di dolce.
L’ultimo giorno della terra

Hai le lacrime che sanno di dolce.
L’ultimo giorno della terra

Questa è una canzone che ho scritto per te, così quando la senti ti metti a piangere, poi facciamo pace.
L’ultimo giorno della terra

Le tue foto mi uccidono, i tuoi baci guariscono.
Love

Soltanto tu mi puoi salvare quando la vita non gira bene, non ti fa volare.
Love

Soltanto tu mi fai arrivare in fondo a quei giorni in cui non riesco a salire le scale, nemmeno… nemmeno dormire.
Love

L’equilibrio è un treno che parte e riparte, ma è sempre lì fermo in quel tratto e non vola mai.
Milano Roma

Sarà un altro giorno passato nel letto, con la bottiglia dell’acqua affianco e il telefono stretto.
New York

Dentro casa col vestito da sposa, sei il finale migliore di tutti i film che possiamo guardare prima di andare a dormire.
Questa nostra stupida canzone d’amore

Mi basterebbe abbracciarti sotto le coperte o sul divano, toccarti la mano e sentirti il respiro, per restare bene e tornare a dormire e ritornare a sognare.
Questa nostra stupida canzone d’amore

La notte è giovane: sognami adesso, parlami d’amore, ché domani non sarò lo stesso.
Riccione

Dormirei ancora, dormirei di più, niente telefono solo TV accesa: in questa gabbia manchi solo tu.
Una casa al mare

Hai presente quando dormi e sogni di correre ma non ci riesci? Ecco, bene, io per una volta ci vorrei riuscire.
Una casa al mare

Quant’è bello tornare dal mare con la voglia di ripartire, con i finestrini semi-abbassati, tirando ancora un poco indietro il sedile.
Zero stare sereno

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime novità

Altri post