Sarò libera – Emma

Raccolta delle migliori frasi di Sarò libera(album di Emma).

Per te diventerò invisibile, così sarò… sarò come mi vuoi.
Acqua e ghiaccio

Mostrami i segni delle tue ferite, che mi sembrano guarite già da un po’.
Cercavo amore

Guardati: quest’attitudine ti rende meno fragile, ma poco credibile.
Cercavo amore

Cercavo amore e alla fine mi ero illusa fossi te, cercavo amore ma alla fine ho avuto tutto tranne… Cercavo amore e alla fine ho anche creduto fosse in te.
Cercavo amore

Spingiti oltre questo egemonico silenzio e spogliati di ogni tua banalità.
Cercavo amore

Cercavo amore ma alla fine ho sparato contro l’amore che mi prometteva di baciarmi, abbracciarmi, idolatrarmi.
Cercavo amore

Lascio i miei dubbi in attesa.
Da quando mi hai lasciato tu

Mi domando ancora se… ancora se esiste per noi un addio.
Da quando mi hai lasciato tu

C’è tutto l’universo da scoprire, o l’universo è chiuso dentro me?
Dove finisce la notte

Torno sugli spazi senza fine ed un istante non so più cos’è, cambiano le rotte da seguire e tornano di nuovo i miei perché.
Dove finisce la notte

Guarda che temporale un giorno da raffreddore dove sei? Ché sono ancora ad aspettarti, con l’anestetico artificiale faccio finta di non sentire
fino a che mi addormento e non resta più niente.

Maledetto quel giorno

La gente torna da lavorare, si fa compagnia col televisore, e a tuo modo la mia compagnia sei tu.
Maledetto quel giorno

Maledetto quel giorno al mare che ti ho visto passare, guardarmi: il destino in un attimo ci ha fregati.
Maledetto quel giorno

Impossibile da trattenere, come il mare dentro ad un bicchiere.
Maledetto quel giorno

Ho dato la vita e il sangue per il mio paese e mi ritrovo a non tirare a fine mese.
Non è l’inferno

Se tu che hai coscienza guidi e credi nel paese, dimmi cosa devo fare per pagarmi da mangiare, per pagarmi dove stare.
Non è l’inferno

Non comprendo com’è possibile pensare che sia più facile morire.
Non è l’inferno

Ho ancora il sogno che tu mi ascolti e non rimangano parole.
Non è l’inferno

Sono labbra consumate dalle lettere che scrivo, lacrime in corsivo e felicità.
Non sono solo te

Alla fiera dei silenzi non mi senti, ma ci sono.
Non sono solo te

È stato così dolce aprirti le mie porte, fidarsi totalmente di quello che sei. la nostra prima volta e la tua luna storta, dietro domeniche passate su noi. Ma io sento che c’eri soltanto tu: io una comparsa e mai un’attenzione in più.
Protagonista

Voglio una vita da protagonista e che sia giusta, ma non da egoista.
Protagonista

Quante le notti accese e le giornate appese: nel cielo dei ricordi ci sei anche tu.
Protagonista

Era bello mentre i nostri occhi piano si seguivano, quasi intimiditi dallo specchio che temevano.
Sarò libera

Non chiedermi altro tempo: sarebbe rimandare la giusta soluzione a questo nostro naufragare.
Scusa se vado via

Amavo quel tuo timido sorriso, l’incoerenza, la dolcezza che sapeva farmi andare in confusione, e rimandavo la mia decisione.
Scusa se vado via

È difficile accettare che non siamo più gli stessi.
Scusa se vado via

Non essere geloso se adesso ho la mia vita, se pensi di guardare una persona sconosciuta.
Scusa se vado via

Non so trovare un senso a questo non volerti, pensare che ho lottato tanto tempo per averti.
Scusa se vado via

Sei fatto così: parli con quei tuoi occhi fragili.
Senza averti mai

Io cerco un film da lieto fine, senza un addio.
Senza averti mai

Devo fare qualcosa, forse tabula rasa: ricominciare poi sentirmi a casa.
Senza averti mai

Mi chiedo se sia giusto averti a un passo senza averti mai.
Senza averti mai

Ti capita mai di lasciare un discorso in sospeso, tornarci su un minuto più tardi e non è più lo stesso? Il tempo ne muta l’aspetto, la forma e anche il senso, e invece tu non cambi mai.
Ti capita mai

Ti capita mai di svegliarti nel mezzo di un sogno, le calde emozioni che provi ti lasciano senza fiato, e nella tua testa risuona lo stesso concetto: “non vivere a metà, è folle chi lo fa”?
Ti capita mai

Bellissimo perderti per poi riaverti un attimo e l’incoscienza che ci tiene ancora qui, tra passione e lacrime.
Tra passione e lacrime

Buttiamo via queste armature e trasformiamole in dolcissime paure.
Tra passione e lacrime

Ti diverti a recitare la parte che ho scritto io sul mio copione.
Un attimo

Mi accorgo adesso di averti dato il potere di dirigermi a tuo piacimento: i tuoi occhi guardano i miei che ti guardano come se fosse per la prima volta.
Un attimo

Un attimo sei, un attimo mai mi dici che mi vuoi, ma so che per un attimo soltanto mi amerai.
Un attimo

Mi diverto ad osservare le tue espressioni di imbarazzo e di dolore tutto le volte in cui provo a toccare il tuo apparente equilibrio interiore.
Un attimo

Ero soltanto una pedina posizionata bene sulla tua scacchiera.
Un attimo

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime novità

Altri post