Tutti i brividi del mondo

Tutti I Brividi Del Mondo (Anna Oxa) by Alfredo80

La parte più intima di noi può essere un lupo solitario?

Se partiamo dalla definizione di lupo solitario, saremmo tentati di credere che la Oxa in questo brano si rivolga alla parte di sé più interiore, quella che esula dall’apparente e ammaliante esteriorità.

Chi meglio del proprio io conosce se stesso?

È nelle sere più buie che ci si affida al proprio interiore e, in quanto intimo, può anche spingere a un’analisi fredda e impassibile.

Sembra un momento di forte solitudine, di pensieri che si accavallano, di sensazione di abbandono, di una personale osservazione dei propri fallimenti e delle proprie frustrazioni.

Il bilancio della propria vita irrompe quando meno ce lo si aspetta. Di solito emerge durante la notte, per definizione il periodo del ritiro, dell’estraneità col mondo circostante che fa tirare le somme e magari fa comprendere di non essere né ascoltati né amati («è una notte strana che non mi ascolta e non mi ama»).

Il pensiero, a questo punto, va alla parte dell’essere umano ritenuta più forte: ci si rivolge ad essa chiamandola «lupo solitario, dove sei?». Si cerca di tornare in possesso delle proprie aspettative, dei propri sogni («tu che porti a spasso dentro un sacco i sogni miei, ridammeli se puoi»).

Perché proprio “lupo solitario”? A mio parere questa definizione vuole, così come in natura, spiegare e differenziare la capacità di un lupo solitario (quando questo si sente in grado di poter gestire la propria vita, scegliendo una compagna per creare un nuovo nucleo) di sopravvivere malgrado la scelta di allontanarsi dal branco in cui, se rimanesse, risulterebbe meno vulnerabile.

Il bisogno di condividere i propri fallimenti e le ipocrisie che la vita riserva, spinge a cercare conforto: si agogna una soluzione o anche solo qualche parola («riparlami se vuoi e ascoltami se puoi»). È talmente forte questo desiderio che si ha come la sensazione che qualcosa ci bruci dentro («sento qualche cosa che mi brucia dentro»).

Prendere coscienza che ciò che si vorrebbe recuperare è difficile da ottenere fa «sentire inutile la vita» e fa provare una forte rabbia avvertendo «tutti insieme i brividi del mondo».

L’espressione «quella rabbia che mi fa star male, e so che ho per me soltanto l’animale che c’è in te» potrebbe indicare la voglia di cambiare, di essere più ottimisti verso la vita. D’altronde – continua il brano – «lupo solitario tu lo sai che con un po’ di luce scopriresti un’altra in me, che non conosci ancora».

Nulla esclude che il “lupo solitario” possa anche essere un uomo privo di sentimenti ma che riesce a farle provare «tutti i brividi del mondo».

[expand title=”Testo”]TUTTI I BRIVIDI DEL MONDO

È una notte strana
che non mi ascolta e non mi ama
Lupo solitario, dove sei?
Tu che porti a spasso dentro un sacco i sogni miei
ridammeli se puoi

È una notte falsa
Troppe stelle che non sanno
Lupo solitario, cosa fai?
Tu che parli spesso dentro il cuore, con chi sei?
Riparlami se vuoi
e ascoltami se puoi

Sento
qualche cosa che mi brucia dentro
che mi butta via e che non sa che tu
che solo tu
mi fai sentire inutile la vita

Sento
tutti insieme i brividi del mondo
quella rabbia che mi fa star male e so
che ho per me
soltanto l’animale che c’è in te
Sento

È una notte astratta
basta niente è già disfatta
Lupo solitario, tu lo sai
che con un po’ di luce scopriresti un’altra in me
che non conosci ancora

Tu che non hai bruciato tutto il mondo che c’è in me
non chiedermi di più
ma in questa notte brucia un po’ anche tu

Sento
qualche cosa che mi brucia dentro
che mi butta via e che non sa che tu
che solo tu
mi fai sentire inutile la vita

Sento
tutti insieme i brividi del mondo
quella rabbia che mi fa star male e so
che ho per me
soltanto l’animale che c’è in te
Sento

Sento
qualche cosa che mi brucia dentro
che mi butta via e che non sa che tu
che solo tu
mi fai sentire inutile la vita
Sento

Sento
tutti insieme i brividi del mondo
quella rabbia che mi fa star male e so
che ho per me
soltanto l’animale che c’è in te
Sento

È una notte strana
che non mi ascolta e non mi ama
Lupo solitario, dove sei?[/expand]

data
argomento
Tutti I Brividi Del Mondo (Anna Oxa)
51star1star1star1star1star

Lascia un commento