Frasi di Einar

Raccolta delle migliori frasi di Einar tratte dalle canzoni e i testi di Parole nuoveEinar e altri brani.

Avrei voluto fossi qua, ferma ad aspettarmi sulle scale o altrove, perché avrei voluto che il destino ci ascoltasse ancora un po’.
Ancora un po’

Facciamo una foto, ma tienila per noi, ché ci riempiamo il letto e pure il cellulare.
Bene

 Siamo vampiri: ci vediamo e ci buttiamo al collo.
Bene

Giuro che non mi sentirai, sarò lontano dal tuo mondo come un satellite dimenticato nello spazio, ti guarderò come si guardano le stelle a San Lorenzo.
Centomila volte

Come le foglie cadono e si perdono nel vento, siamo ricordi che si cercano in eterno.
Centomila volte

Io conservo ogni nostro ricordo: l’amore quando fa l’amore senza il sesso.
Chi ama non dimentica

Il desiderio forte annulla ogni paura… anche se la passione si consuma in una sera.
Chi ama non dimentica

Siamo nello stesso cielo, ma ci separano anni luce, uniti forse da un pensiero sul filo delle scuse.
I’m sorry

Buonanotte agli uomini quando piangono da soli, alle donne senza trucco con un’anima.
Il momento perfetto

Succede all’improvviso, come pioggia a fine agosto, come quando sbagli strada e trovi il posto giusto.
La poesia di un imprevisto

Sono ancora lo stesso di sempre, che ancora un po’ si vergogna e si sente a disagio quando la luce si accende e tutti mi guardano.
Lo stesso di sempre

Cerco un posto dentro me dove tornare bambino, dove non sono davvero nessuno.
Lo stesso di sempre

 Più cerco di fare il contrario di quello che sono, più mi cerco e più è te che trovo.
Ma tu rimani

Ora cosa c’è di te? Una fotografia e un ricordo dentro me.
Non c’è

Ma io corro nel vento, sfido il mio tempo e le mie note non muoiono dentro.
Non c’è

Ora c’è luce, ritrovo me stesso e la mia vita riparte da adesso.
Non c’è

Parlami di te ancora, basta solo una parola.
Non c’è

Ora che il battito è tempo, senti che il cuore ha un ritmo diverso.
Notte d’agosto

Quando questi occhi si accendono sotto un cielo spento, le nostre anime danzano tra la sabbia e il vento.
Notte d’agosto

La vita è un andata e un ritorno, e noi siamo il viaggio che lascia un ricordo.
Notte d’agosto

Parlo poco lo sai, soprattutto di te.
Parole nuove

Giuro che se te ne vai cancellerò il tuo nome: riscriverò l’amore con parole nuove.
Parole nuove

L’hai nascosta bene questa parte tua, tanto che adesso quasi non ti riconosco.
Salutalo da parte mia

Ci fosse luce in fondo a questa galleria, adesso non riuscirei a vedere.
Salutalo da parte mia

E a chi verrà dopo racconterai i giorni, mancate promesse, partenze e ritorni.
Salutalo da parte mia

Ti scorderai il petto dove appoggiavi stanca la faccia delusa dall’ennesimo inganno.
Salutalo da parte mia

Ma sai che il carattere è un regalo, perciò lo accetti com’è o non puoi cambiarlo.
Salutalo da parte mia

Salutami il senso di questo abbandono, salutalo tanto perché non lo trovo.
Salutalo da parte mia

E sarai sempre e solo tu il confine tra vivere e la metà, tra esistere e la metà.
Salutalo da parte mia

lo sento che la pelle non è tua, e allora il mondo gira storto.
Un’altra volta te

Potrebbero interessarti:

Cosa ne pensi tu?

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Seguici sui social

1,212FansMi piace
1,041FollowerSegui
31FollowerSegui

Nuovi post

Post consigliati

Dai un'occhiata