Raccolta delle migliori frasi di Essere qui (album di Emma).

Per quanto sia tardi, ogni inizio è negli occhi.
Coraggio

Ne usciamo a pezzi dall’effetto domino: se una certezza crolla inizia il panico.
Effetto domino

Sorridevo nel buio perché niente mi può fare male, perché sotto il sole tutto è il mio nemico peggiore.
Incredibile voglia di niente

Nel buio niente mi può fare male, perché quando manca tutto la musica mi viene a salvare.
Incredibile voglia di niente

Eppure la gente mi piace, mi piace quando tace, mi piace quando ascolta, mi piace anche quando è assente.
Incredibile voglia di niente

A volte ho come l’impressione di sprecare il tempo dietro alle parole, di respingere l’amore perché non lo so vedere, di restare sola apposta perché io non so restare.
Inutile canzone

Ti verrei a prendere da casa per portarti al mare per farti vedere l’orizzonte che separa due elementi che hanno lo stesso colore, e quelli siamo io e te.
Inutile canzone

Il coraggio a volte salva le persone, a volte le lascia da sole come me.
Inutile canzone

Ti prendo a morsi sul cuore ma non ti faccio morire, faccio uno squarcio sottile per far uscire il dolore, per far entrare la luce.
Inutile canzone

Penso che, se fossi stata davvero importante, allora tu saresti qui.
Inutile canzone

Sono sempre diventati sassi le carezze e hai preso a pugni tutte le nostre incertezze.
Inutile canzone

A volte penso che se ti potessi dire guardandoti negli occhi fino in fondo tutte queste mie parole, non sarebbe mai esistita questa inutile canzone.
Inutile canzone

Quando gli occhi non sorridono è perché non vedono tutta la bellezza che la vita ci racconta.
Le cose che penso

A volte le cose che penso le trovo sospese nell’aria nei lunghi silenzi di quando mi sento da sola.
Le cose che penso

Ridi quando il tempo punta il dito sugli errori.
Le cose che penso

Nella vita ho un solo credo: fai bene e dimentica, fai male e pensa “amen”.
Le cose che penso

Se mi trovi diversa, dimmi come vuoi che sia, ché quella che ero prima io l’ho già dimenticata.
Le ragazze come me

Le ragazze come me non sanno piangere, perché le lacrime hanno sempre ragione.
Le ragazze come me

Portami via allora, via da queste quattro mura; portami via per sempre, regalami fiori e un bel niente.
Luna e l’altra

Luna che sogni un paio di ali, ma resti in mezzo a candele e vampiri che ti versano da bere.
Luna e l’altra

Dimmi che sono la luna, e non soltanto una.
Luna e l’altra

Ho trent’anni sulle spalle e qualche schiaffo in faccia, ma le lingue su di me non lasciano più traccia.
Malelingue

La fragilità di chi si espone è la sua forza.
Malelingue

D’improvviso la parola è un campo di battaglia: schivo colpi a suoni d’arte e frasi di eleganza.
Malelingue

Sotto effetto degli affetti io mi sento a casa, mentre la vostra brucia.
Malelingue

Non ho l’arroganza di piacere a tutti i costi, ma non far di me il bersaglio dei tuoi fallimenti.
Malelingue

La mia scala di valori parte dal rispetto: scegli tu se preferisci starne fuori o dentro.
Malelingue

Tu continua ad affannarti dietro a quello schermo: scrivi male, non mi offendo, perché sono sotto effetto dell’amore vero.
Malelingue

È troppo tempo che mi parli piano, son troppi gli anni che ci conosciamo: avremmo messo su un palazzo intero, e invece ci divide un muro.
Mi parli piano

Gioco a far la guerra perché l’amore non mi ha mai dato tregua.
Mi parli piano

Noi siamo qui in un percorso parallelo: ci tocchiamo senza mai incontrarci.
Mi parli piano

Che cosa ne sarà delle nostre strategie e di quelle notti passate a studiarci, passate a cambiarci?
Mondiale

C’è un mare grandissimo su cui navigare, ma tu mi vuoi affondare.
Mondiale

C’è una parola potentissima che ci fa tremare, esplosa tra le mani: la chiamano “amore”.
Mondiale

Non esiste un esercito più forte delle mie parole, anche se combattere contro di te è una guerra mondiale.
Mondiale

Io abito ancora nel vortice nero che hai costruito per me, arredato da tragici episodi, vecchie foto, segreti e bugie più spietate della verità.
Nucleare

Non so cosa darei per provare a vederti anche solo un minuto e mostrarti il male che mi hai lasciato.
Nucleare

Ho cercato di capirti senza andare a fondo, so provato ad incontrarti senza nemmeno farlo.
Portami via da te

Sul tuo volto cicatrici: le ho immaginate come mie sono le tue, ma in fondo erano di un altro.
Portami via da te

Sulle labbra ho ancora i lividi di tutto quello che ho provato, dell’amore che ho perduto.
Portami via da te

Mi riprendo il mio respiro e punto tutto ciò che ho sul mio destino.
Sorrido lo stesso

Le mie gambe hanno camminato tanto e a volte il cuore mi è pesato dentro al petto, mentre perdevo pezzi di me per inseguirti nel vento.
Sorrido lo stesso

Per ogni mano che ho stretto ho abbandonato il mio mondo.
Sorrido lo stesso

Nella mia voce c’è la sabbia e un sole sempre acceso.
Sorrido lo stesso

Ovunque tu voglia andare, una parte di te sarà qui con me.
Sottovoce

La libertà è meravigliosa: ti porta lontano. ma alla fine lasci sempre qualcosa.
Sottovoce

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments