Raccolta delle migliori frasi di Schiena (album di Emma).

Certe volte servirebbero due cuori in un petto.
1, 2, 3

Tu mi guardi e poi stai zitto, sciogliendo da ogni dubbio il mio sospetto.
1, 2, 3

Ogni volta che tu voli via da me, le rose gelano e muoio senza te.
1, 2, 3

1, 2, 3, stai pensando a me, 4, 5, 6, stai pensando a lei.
1, 2, 3

Al buio sotto voce si dicono le cose più profonde.
Amami

Amami come la terra, la pioggia d’estate, amami come se fossi la luce di un faro nel mare, amami senza un domani, senza farsi del male.
Amami

Cancello con i tuoi occhi le mie fragilità.
Amami

Tutto quello che resta sono sogni incollati fino a dentro le ossa.
Amami

Abbiamo appeso le ali: viaggiamo dentro ai ricordi e poi restiamo da soli.
Amami

Pensare che era tutto un film: le tue parole da copione non possono più fare male.
Chimera

Per te che resta di quello che è stato? Inutile rimpianto di chi non ha provato.
Chimera

Sembra facile, ma non è possibile lasciarsi e ritrovarsi ancora: è una chimera, è una chimera che somiglia a te.
Chimera

Da questo letto da rifare e mani nuove da sfiorare, dimmi per te che resta di quel che ti ho dato.
Chimera

Tanto dimentico tutto, dimentico tutti: i luoghi che ho visto, le cose che ho detto, i sogni distrutti.
Dimentico tutto

La storia non è la memoria, ma la parola.
Dimentico tutto

Se il tempo lo stringi in mano, il giorno dura un secondo.
Dimentico tutto

Dimentichiamo che le parole sono niente se non le coloriamo.
In ogni angolo di me

Un’altra volta ci sei tu a ricordarmi cosa resta in ogni angolo di me.
In ogni angolo di me

Che ne è stato delle frasi “ci sarò comunque vada”? A che servono gli incroci se poi ognuno ha la sua strada?
L’amore non mi basta

Forse dal dolore si potrà pure guarire, ma anche scrivere canzoni.
L’amore non mi basta

Odio me stessa allo specchio, non per il difetto, ma per stupidità.
La mia città

Amo restare in giro sapendo di tornare sempre in questa città.
La mia città

Amo fare l’offesa senza neanche una scusa, fare pace la sera.
La mia città

Dimmi che non sei soltanto un riflesso confuso che guardo sul fondo di noi.
La mia città

Fai finta di capire i miei pensieri, di comprendere i miei grandi desideri: magari sarà vero, ma non lo sento.
La mia felicità

Sento solo che una storia si è esaurita come l’estate, una penna, una matita che sul foglio bianco non scrive più.
La mia felicità

Ma tu cosa ne sai del tempo che si porta via distratto tutto quello che hai?
La mia felicità

Quanta amarezza la mia felicità: volevo viverla, volevo viverla con te.
La mia felicità

Mi guardi come se non mi conoscessi, come i furbi spesso guardano noi fessi.
La mia felicità

Potresti piangere di meno ed aiutare il tuo destino.
Ma che vita fai

Ma guarda come sei messa, sei sempre la stessa, la stessa che non ti va.
Ma che vita fai

Infinita schiena per me è l’immagine di te.
Schiena

Non passa se ti dicono che passa: diventa sopportabile semmai.
Se rinasci

Ognuno sceglie come ritornare, ed io non ti aspettavo più.
Se rinasci

Se non ti vedo non significa che non mi vedi tu.
Se rinasci

Il tuo silenzio è imposto ed impostore.
Se rinasci

Non sei invitato a questo prossimo mio errore.
Trattengo il fiato

Quanto costa ricominciare, ma mi sento già in un’altra vita.
Trattengo il fiato

In mezzo a quelle cose che ogni giorno nella vita mi deludono, c’è spazio a sufficiente anche per quelle che sapevi dare tu.
Trattengo il fiato

Per fare tanto grande la tua strada mi son fatta il cuore piccolo.
Trattengo il fiato

Mi concedo a un altro rischio da affrontare, perché a volte una porta può sembrarti una svolta.
Trattengo il fiato

Dietro tanta indifferenza entra luce in questa stanza e so che mi vuoi bene.
Trattengo il fiato

Commenti

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.