Raccolta delle migliori frasi di Solo (album di Ultimo).

Guardo la vita avanzare e le stanze mi sembrano strade.
2:43 AM

Preferisco stringere che lasciare perdere.
22 settembre

Tu porti bellezza dove prima non c’era.
7+3

Tu porti il profumo ma senza indossarlo.
7+3

Tu porti la vita verso una risposta, soltanto portandola verso se stessa.
7+3

Tu rispondi a tutto senza mai parlare, la parte mia che odio sai farla morire.
7+3

Tu porti un bambino a camminar da solo, scoprendo che è a terra che diventa un uomo.
7+3

Se scrivo di te non metterò mai un punto.
7+3

Buongiorno mondo, cosa vuoi che dica? Da te ho cercato sempre e solo fuga.
Buongiorno vita

A volte ascolto una foglia cadere ed il cemento che la sa aspettare.
Buongiorno vita

Mi piace ricominciare da dove sono partito.
Buongiorno vita

Non mi piace parlare ma mi piace sentire, non mi piace studiare ma mi piace sapere, non mi piace l’altezza eppure amo volare.
Il bambino che contava le stelle

Voglio avere tutto, ma non voglio tutti addosso.
Il bambino che contava le stelle

Mi presento: sono io il bambino che contava le stelle.
Il bambino che contava le stelle

Se negli occhi ho luce è perché luce ho sulla pelle, quella luce che guardavo su quando contavo le mie stelle.
Il bambino che contava le stelle

Tu non lo sai, ma di notte noi ci vediamo in mezzo a corti respiri sul mio divano.
Isolamento

Io sono una nuvola sola sola nel cielo aperto.
Isolamento

Sappi amare un sogno: conservalo per te stessa.
La finestra di Greta

Si è vero, tu mi incanti anche se non mi parli, ma il sole è spento e non lo vedo più da queste parti.
Niente

Quando mi siedo sopra il tetto del mondo, mi accorgo di essere il solito che si rifugia nel fondo di questo stupido e fragile mio disonesto bicchiere, che bevo per mandare giù la parte mia che non si vede.
Niente

Se la gente si aprisse, non esisterebbe il teatro.
Niente

Sognare m’ha reso una nuvola con i piedi.
Niente

Non amo chi, quando perde, sorride e ti chiede il cinque.
Non amo

Non sei quello che hai addosso, ma quel che sogni la notte.
Non amo

Non amo quando mi guardi e la pelle rabbrividisce, perché essere meno forte mi renderà un po’ più triste.
Non amo

Voglio averti, ma non dentro ‘sto telefono.
Non sapere mai dove si va

Fotografa dentro, se vuoi quest’attimo.
Non sapere mai dove si va

Lo vuoi capire che cerco qualcosa, ma è quel qualcosa che non cerca me?
Quei ragazzi

La gente parla delle cose di sempre e poi si illude di sentirsi già grande.
Quei ragazzi

Io mi sento come le risate spente dalla polizia.
Quei ragazzi

Sono la sabbia che dura nella valigia di luglio.
Quei ragazzi

Tu sei come un bicchiere fatto di cristallo al bordo di una tavola, e temi l’impatto.
Quel filo che ci unisce

Che senso c’ha parlare di tristezza se accanto c’è qualcuno con cui ridere?
Quel filo che ci unisce

Tu, nei pensieri, sei già un rifugio perfetto.
Quel filo che ci unisce

Quel filo che ci unisce puoi chiamarlo amore, ma tu sarai contraria perché non vuoi un nome.
Quel filo che ci unisce

Tu vedi l’abbandono come la tua casa, ed io vorrei bussarti.
Quel filo che ci unisce

Io sono come te: cerco solo amore.
Quel filo che ci unisce

Oggi mi chiudo di nuovo e quel che resta intatto lo dedico a te.
Solo

Spengo e rimane il silenzio, e mi trascino in camera come una barca quando il mare è mosso, ma vuole un rifugio.
Solo

Tu racconti i sogni come piace a me.
Solo

Ti regalo questo vuoto che ho dentro e la vittoria di chi ha vinto perdendo.
Spari sul petto

Ti ho dato tutto e mi hai risposto: “lo apprezzo”.
Spari sul petto

Ti regalo il mio cuore spezzato in dieci parti, ognuna avrà il suo peso e tu dovrai parlarci.
Spari sul petto

Dicevi: “sono sola, tu a me puoi salvarmi”, poi ti ho portato in alto e tu mi hai buttato giù a calci.
Spari sul petto

Io non ho mai respirato per rimanere vivo, tant’è che ho detto a te: “respira dal mio respiro”.
Spari sul petto

Avrei rinchiuso ogni ambizione per averti accanto, adesso invece sei rinata: io ti muoio a fianco.
Spari sul petto

Stringo il cervello sopra questo foglio e, quando poi rialzo la testa, resta un punto nero nel centro: è l’importanza di quello che penso.
Spari sul petto

Io che quando recito scordo le frasi, perché non c’è un ruolo che sappia indossare.
Sul finale

Tu sei la carezza che resta sul viso quando la notte mi alzo e mi manca il respiro.
Sul finale

D’inverno voglio indietro il mare, ma poi d’estate non mi basta il sole,
Sul finale

Il vento è il consiglio che devi sentire.
Sul finale

Sei nel vuoto che uccide, ma riempie qualcosa.
Sul finale

Sei fra quelle risate che non tornano più.
Sul finale

L’amore passa e tu non passi mai.
Supereroi

A volte sento che non basta una vita per mostrare a te quello che ho dentro.
Supereroi

Da un foglio hai dato un senso al nostro viaggio, io che poi il senso l’ho lasciato dentro te.
Supereroi

Questo senso di niente passa se ci sei tu.
Tutto questo sei tu

Quanto costa averti dentro: è come l’immenso.
Tutto questo sei tu

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments