spot_img

Crazy love (Marracash) – Significato canzone

Il rapper siciliano Marracash all’anagrafe è Fabio Bartolo Rizzo.

Nel mondo musicale era nota, oltre che la sua popolarità, anche la relazione con la cantante Elodie. Ed è proprio a lei e alla fine del loro legame che è dedicata questa canzone dal titolo Crazy Love, testualmente “amore pazzo”.

Sembra sia stata una storia travagliata e che con questo singolo si sia voluto dare uno stop a questo rapporto, utilizzando la metafora dell'”uccidersi” in uno scontro di scherma.

La stessa Elodie descriveva così la relazione:

«[…] stimolante e faticosa. Questo mestiere crea degli alti e bassi. Siamo molto diversi. Io più leggera. Lui è come se scrivesse con il sangue. Mi piace questa diversità. Le storie d’amore vanno tutte inventate, non ci sono schemi».
—Elodie

Fonte: Vanity Fair Italia

In poche parole hanno voluto concludere il loro rapporto sentimentale ripresentandosi sul set, esattamente come quando si sono conosciuti.

Il significato della canzone Crazy love, così come alcuni dettagli della storia finita, li ha forniti lo stesso Marracash nel corso di un’intervista:

«Ci siamo lasciati durante la lavorazione del disco. È stato un momento impegnativo per entrambi e abbiamo provato a far quadrare le cose. È bello che lei sia sulla copertina insieme alla mia famiglia e alle persone che mi sono state più vicine. […] Mettiamo in scena la fine del nostro rapporto e ci uccidiamo a vicenda. Con i gossip che galoppavano, non volevo dare spiegazioni sui social. Ci siamo conosciuti sul set di un video e abbiamo pensato che sarebbe stato bello chiudere il cerchio con un altro video».
—Marracash

Fonte: Sky TG24

Il grigio delle strade e gli edifici
ti resta addosso tipo abbronzatura,
Ho vinto spesso con molti nemici,
ho sempre perso con la mia natura,
ma poi ti sei insinuata sinuosa,
con gli occhi verdi,
pelle ocra e i tuoi capelli rosa,
quegli occhi cosi grandi:
c’è spazio per entrambi
per la fragilità e per la ferocia.

Il brano è una sequela di aspetti importanti e particolareggiati della storia che ha visto legati i due cantanti.

L’artista accenna alle sue origini, o meglio, ai luoghi in cui è cresciuto: ricorda nitidamente le strade e le costruzioni, ricordi talmente vividi che sembra averli impressi addosso come accade quando in spiaggia ci si abbronza.

Tratteggia anche aspetti del suo carattere, probabilmente della sua adolescenza, dell’impulsività tipica di quell’età e della sua vita selvaggia. Sembra voler dire che, prima di conoscere Elodie, era diverso, più esuberante.

Poi è arrivata lei nella sua vita: bella, sensuale, dal look estroso (capelli rosa) e dagli occhi verdi profondi, così intensi da offrire spazio per entrambi e per i loro differenti temperamenti.

La mia Nefertiti,
togliti i vestiti, mama.
Finché gridi so i tuoi giochi preferiti.
Ami i rischi perché possono ferirti.
Ho lati appuntiti
come stalattiti.

Descrive il fascino e l’erotismo della sua donna paragonandola alla bellezza e al carisma della regina egizia Nefertiti; ne delinea i caratteri passionali ma anche gli aspetti pungenti, delle vere e proprie stalattiti.

E la gente che ho attorno diceva:
“chi si immerge in un sogno ci annega,
ciò che cerchi ti troverà”.

Il cantante era conscio che questo amore travolgente lo avrebbe annientato: nonostante gli venisse detto anche da chi aveva a cuore il suo equilibrio, non era disposto a rinunciare a quella forte attrazione.

Crazy love:
lei per me,
io per lei.
Crazy love:
ti direi,
ti darei
crazy love.

Attrazione che si è rivelata essere per entrambi un “crazy love”, un vero e proprio amore pazzo. Un rapporto in cui si sono dati l’uno all’altra con il massimo trasporto, tanto che, pur avendo concluso la loro storia, sono rimasti in ottimi rapporti, come a suggellare quella complicità che solo una grande passione favorisce.

Dove sei?
Come una vertigine lontana mi chiama.
Crazy love:
sai che ne ho bisogno stasera?
Crazy love,
fumo mentre sopporto l’attesa.
Dove sei?
Dove sei?
Calamita e un po’ calamità.

Lei gli manca molto: la presenza della ragazza nella vita del cantante lo inebriava, gli faceva percepire come una vertigine, forse quella stessa vertigine descritta da Elodie nel suo brano dal medesimo titolo.

I sentimenti che pervadono Marracash sono molteplici e anche contrastanti: la invoca definendola attraente come una calamita e, al contempo, distruttiva come una calamità.

Siamo due gazzelle,
siamo due levrieri.
Sai tutti i miei trucchi,
so i tuoi sortilegi.
So che mi ameresti anche con zero money.

Le loro personalità sono sempre agli antipodi, spaziano dal selvaggio al bon ton e si completano in tutto. Lui per lei è un libro aperto; lei per lui non ha segreti. Di una cosa è certo: lei ha un amore sincero e disinteressato per Marracash, infatti lui sa bene che lo amerebbe anche se fosse uno squattrinato.

Baciami, respiro già i tuoi feromoni,
ti muovi felina,
Selina Nikita,
sai come tenere alta la sfida.

Caratteristica del loro rapporto è la carnalità: questa viene espressa in modalità forti, incisive, ormonali. Il cantante ne apprezza le movenze feline, sinuose, le riconosce un erotismo particolare, che sa conquistare e tenere viva l’attenzione del partner.

Considera l’ex partner a metà tra una Catwoman (pseudonimo di Selina Kyle), personaggio femminile dei fumetti di professione ladra, e Nikita, spietata assassina protagonista dell’omonimo film.

L’amore per me è fare una rapina
e poi dividere la refurtiva.
Siamo troppo explicit,
svegliamo i vicini.
Con quei tacchi e completini tu mi uccidi.
Amo i rischi perché possono ferirmi.

Il cantante non nasconde i vizi di questo legame tra i due. Il rapporto è sempre al limite dell’ammissibile, talmente turbolento e irrequieto da descrivere le sensazioni che prova come il brivido di una rapina e della successiva condivisione della refurtiva. Ama di lei qualsiasi cosa, anche i suoi look audaci, i tacchi a spillo che rumoreggiano al suo ancheggiare, insomma, è chiaro che questo rapporto crea (o ha creato) in Marracash notevoli emozioni e turbamenti.

Il ricordo di lei, malgrado non stiano più insieme, sarà sempre intenso.

Nel video di questa canzone viene inscenata la fine della storia d’amore tra Elodie e Marracash.

Una relazione che, seppure travagliata e in costante duello – che il più delle volte li ha visti far pace all’insegna della passione che contraddistingueva questa loro storia – ha una costante: il reciproco rispetto che consente loro di rimanere in buoni rapporti.

Il finale, che vede entrambi morire, anche se non contemporaneamente, lascia intendere che il loro rapporto si è concluso per entrambi. Uccidendosi a vicenda non hanno fatto altro che distaccarsi, allontanando per sempre le loro figure dalle rispettive vite.

L’immagine con cui si apre il video ritrae Marracash addossato a un arco teso da Elodie ,che in quel momento è come se avesse la vita del suo uomo nelle mani, infatti basterebbe lasciar scoccare la freccia e si assisterebbe all’inevitabile.

I due cantanti nel video si avviano verso una struttura per gli allenamenti della scherma, indossando entrambi la tipica divisa bianca e la maschera di protezione per il viso.

All’interno della struttura il cantante è circondato da persone tutte di spalle, tranne Elodie, che lo osserva in silenzio, in abiti grintosi, ed è appena girata verso di lui. Sembra voler dire che per lui esisteva solo lei e nessun’altra. Alle loro spalle si sta svolgendo una gara, proprio come quella che si accingeranno a fare anche loro dopo un allenamento che li vede insieme, uniti e coinvolti anche in questo.

Durante i primi piani del cantante è onnipresente lei alle sue spalle, come una figura costante, quasi un’ossessione, un piacevole chiodo fisso nella sua esistenza.

È accattivante anche la dolcezza di lei che, durante gli allenamenti, lo aiuta a indossare la maschera protettiva, come a volergli dire che si prenderà ugualmente cura di lui, anche quando non staranno insieme.

Il momento del duello tra i due, vede lui affondare la spada nel petto di Elodie, uccidendola. Si guarda smarrito le mani intrise di sangue e realizza che l’ha persa e che deve dimenticarla, deve andare avanti.

Ma, per concludersi questo cerchio che è la loro storia d’amore, è stata prevista anche la morte di lui e, anche se figurativamente avviene per mano di Elodie che lascia scoccare la freccia dall’arco che tendeva in mano, in realtà il cantante è come se struggendosi morisse dentro perché non ha più lei.

Potrebbero interessarti:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social

1,212FansLike
1,041FollowersFollow
31FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Nuovi post