Posta a chiusura di “A Thousand Suns” (2010), album che evoca il clima di distruzione e apocalisse di una guerra nucleare, “The messenger” si discosta da questo contenuto, librandosi invece come un grido di speranza e di pace.

La canzone è stata registrata senza aggiungere particolari virtuosismi musicali, per non distogliere l’attenzione dal messaggio che il lead vocalist Chester Bennington urla forte, a tratti in modo quasi strozzato. Dice per ARTISTdirect: «Abbiamo registrato la parte vocale, e non abbiamo aggiunto nessun particolare intruglio né altro. Non abbiamo duplicato le voci, e non abbiamo provato a fare una performance perfetta. L’ho semplicemente cantata con il cuore. Brad [Delson, chitarrista del gruppo] suonava la chitarra. Mike [Shinoda, fondatore dei Linkin Park] sedeva nell’altra stanza, e tutti l’abbiamo suonata insieme. È stata presentata nel modo più semplice, e questo è ciò che abbiamo ottenuto».

Il testo nasce come dedica da parte di Bennington ai suoi figli. Da quando è diventato padre, infatti, il suo modo di comunicare nelle sue canzoni è cambiato, risultando diverso e più evoluto rispetto a ciò che invece avrebbe scritto da ragazzo, prima di provare questa nuova esperienza.

È ciò che dichiara per Reuters, in cui leggiamo che ha chiamato “The messenger” «”testualmente una lettera da parte mia ai miei figli”, su quanto sono amati dai loro genitori. Ha detto che desidera che loro ricordino questa cosa, se mai si sentiranno soli al mondo».

Aggiunge, sempre per ARTISTdirect, che «Questa canzone mi è venuta quasi tutta in una volta. La seconda volta che ho ascoltato la progressione degli accordi, la melodia è venuta fuori e le parole anche. Mi è letteralmente sopravvenuta come un’inondazione, che è una cosa molto rara. Di solito, le canzoni vengono in frammenti, ma questa canzone è uscita fuori subito! […] Inizialmente, ho iniziato la canzone con un verso che non è più presente. Ho iniziato con: “Sei un bambino con molte scelte. La più difficile ci fa sempre piangere” [“You are a child with so many choices. The hardest always make us cry”]. Subito, mi sono reso conto che avrei scritto una lettera ai miei figli, sostanzialmente. [Una lettera che] dice che sei quasi pronto per uscire fuori nel mondo, stai per esplorarlo, sarà dura e ti troverai in alcune situazioni dolorose, ma ciò che è importante è qui – sarai sempre amato dalla tua famiglia, e questo te le farà sempre superare. Ciò sarà un tuo punto di riferimento che ti tirerà fuori da tutto questo caos attorno a te. […] È quindi una canzone vulnerabile, aperta e molto schietta […]».

In senso assoluto e più generale, la canzone può essere letta come un messaggio d’amore, non sentimentale bensì più filantropo e universale. Potrebbe anche essere inteso come un messaggio da parte di Dio (il «messaggero») o di una coscienza collettiva o superiore, che rassicura l’essere umano donandogli la speranza che, qualsiasi sofferenza egli debba affrontare e nonostante tutte le volte in cui perde la propria strada, ci sarà sempre qualcosa che lo farà di nuovo sentire al sicuro e risplendere, ed è l’Amore.
Testo originale
THE MESSENGER

When you feel you’re alone
cut off from this cruel world
Your instincts telling you to run

Listen to your heart
Those angel voices
They’ll sing to you they’ll be your guide
back home

When life
leaves us blind
Love
keeps us kind
It keeps us kind

When you’ve suffered enough
and your spirit is breaking
You’re growing desperate from the fight

Remember you’re loved
and you always will be
This melody will bring you right
back home

When life
leaves us blind
Love
keeps us kind

When life
leaves us blind
Love
keeps us kind
Traduzione
IL MESSAGGERO

Quando senti di essere solo
tagliato fuori da questo crudele mondo
I tuoi istinti ti dicono di correre

Ascolta il tuo cuore
Quelle voci angeliche
ti canteranno che saranno la tua guida
verso casa

Quando la vita
ci lascia ciechi
L’amore
Ci mantiene benevoli
Ci mantiene benevoli

Quando hai sofferto abbastanza
e il tuo spirito si sta sfaldando
Stai uscendo disperato dalla battaglia

Ricorda di essere amato
e che lo sarai sempre
Questa melodia ti riporterà dritto
a casa

Quando la vita
ci lascia ciechi
L’amore
ci mantiene benevoli

Quando la vita
ci lascia ciechi
L’amore
ci mantiene benevoli

data
argomento
The Messenger (Linkin Park)
51star1star1star1star1star

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.